È sbarcata anche a Bologna, nei giorni scorsi, la campagna di sensibilizzazione della Polizia di Stato contro la violenza di genere. “Questo non è Amore” è il nome dell’iniziativa che vede coinvolti agenti, psicologi ed esperti nelle piazze con la prospettiva di radicarla anche nelle scuole primarie e secondarie. Dotati di un camper, le forze armate fanno tappa nei centri delle città italiane per sensibilizzare le coscienze ed infondere maggior consapevolezza affinché denunciare sia una necessità e non una paura. Interessante anche il progetto integrato chiamato “Blue Box” che, sulla scia di ciò che è accaduto con il fenomeno Blue Whale, punta sulla prevenzione dei malesseri adolescenziali. Nei pressi del camper, infatti, viene collocata una scatola blu dove è possibile, in forma anonima, segnalare episodi di disagio adolescenziale legati alla vulnerabilità giovanile ed al dolore psicologico. #questononèamore è l’hashtag lanciato sui social per chi volesse confrontarsi e condividere commenti e storie.